sabato 30 aprile 2016

HELL HOUSE Cover color

Cover colorata da Chris Allen per Disposablefictioncomics.
I contrasti scelti mi ricordano le belle cover dei fumetti Horror anni 70.
Approvato.

giovedì 28 aprile 2016

Zibaldone Facebookiano 2

In questo giorno commemorativo di disastri del recente passato (v. Chernobyl- Zen di Palermo di due post fa) un tributo al nostro potere autodistruttivo con un frammento di un film che spesso mi è tornato alla mente come un ricordo-richiamo della mia infanzia: Soylent Green del 1973, con Charlton Heston. In italiano: 2022- i sopravvissuti.




Chiunque tenga a non essere considerato una persona superficiale o che sragiona, non sopporta la semplificazione del proprio pensiero.
Questa mattina al lavoro su di una tavola da illustrare complessa, ascolto per intero la conferenza sulla legalità e la corruzione del magistrato Piercamillo Davigo, su Radioradicale.
Nessuna generalizzazione sulla politica o sulla magistratura nel nostro paese ma anzi un esempio di come argomentare su di una questione così delicata come l'onestà, attraverso i soli casi "oggettivi" di una esperienza diretta di inchieste svolte con irreprensibile professionalià.
Perfetto, a tavola metto il Tg la7 (ma poteva essere un qualsiasi Tg) e giù con la semplificazione di turno: Davigo attacca la politica e la taccia di essere per la maggior parte corrotta...
Invito chiunque, se esiste uno streaming di Radioradicale ad ascoltare la conferenza e a trovare un solo esempio del magistrato che non riguardasse il senso civico di un paese che ancora prova ad indignarsi su casi ed esempi di mal costume che nella politica, come nel mondo imprenditoriale e non solo imperversano e non ci consentono di uscire da una crisi economica e sociale epocale.
Mi sembra che certe reazioni della politica attraverso il canale del giornalismo, così scomposte e riduttive siano solo un mettersi sulla difensiva come se si avesse il carbone bagnato.

--------------------------------------

Il pistolotto retorico e finto empatico, di Concita De Gregorio, sulla morte della ragazza sui binari e distratta dall' uso delle cuffiette, é insopportabile. Parlare direttamente alla ragazza che diventa in quel pezzo, emblema di una generazione isolata e chiusa in se stessa, ha dell'infantile e del dilettantesco.



lunedì 25 aprile 2016

mercoledì 20 aprile 2016

Zibaldone Facebookiano

L' allarmismo sulla futura età pensionistica mi sembra il campanellino per poter trovare un nuovo mercato dove "appuzzare" occasioni di guadagno: le pensioni integrative.
Tu sei nato prima o dopo il 1980?
Cioè, sei nato prima che il rampantismo smisurato e smodato della Mafia politico- imprenditoriale, nel nostro paese, uccidesse persino i propri figli?
Secondo me poco importa, più che altro quello che ci si dovrà chiedere è di che colore o di che profumo vuoi, la VASELLINA che dovrà essere usata per il tuo trattamento di fine lavoro?
Naturalmente se ce l'hai un lavoro.


La causa per cui la maggior parte degli italiani non sia andata a votare è mia e di tutta l'industria dell'intrattenimento fumettistico, cinematografico, dei videogame, etc, etc...

Perché? 
Perché tutti i soggetti e le storie a sfondo postapocalittico ambientale o nucleare, di devastazione generale, create negli ultimi anni, oramai sono entrate nel DNA della gente. Soprattutto delle nuove generazioni che non vedono l'ora di vivere in location come Elysium di Neill Blomkamp.
Bene, dopo il risultato del referendum, non ci vorranno molti anni perché questo avvenga...


La consapevolezza di Lapo Elkann di essere un artista designer equivale a quella di Dolce e Gabbana di essere dei profondi conoscitori della tradizione antropologica siciliana. Il top è vedere tali contraddizioni in termini nello stesso servizio del Tg1.



Ieri disbrigo pratiche in banca.

Parlo con un operatore di fiducia che conosco. In sintesi ho stretto più volte con questa persona, piacevoli conversazioni, perché è un estimatore del fumetto franco-belga e di Jacobs in particolare. Sotto una pila di scartoffie, nasconde l'ultima uscita della Gazzetta, della serie Blake e Mortimer che nelle pause legge avidamente.
Il lato umano e simpatico delle banche esiste.

Quando mi dicono che Facebook è un inutile social nel quale perdere il proprio tempo a gingillarsi e poi succede come oggi che tanti dimostriate il vostro affetto con i vostri auguri, in questa occasione, questo strumento del pettegolezzo e della facile opinione, diventa una buona cosa...addirittura emozionante....Vi abbraccio tutti e grazie 



Ma chi è il presidente o capo, del movimento, associazione, gruppo o quel che è, degli "OTTIMISTI E RAZIONALI" ? Ned Flanders?
Ma come si possono propinare ancora oggi, dopo tutta la devastazione economica, scolastica, di costume etc.. avvenuta tra la fine degli anni novanta e la prima decade del duemila, ideali così ingenui e fuori dalla realtà?
Gente che si definiva tale, ha fatto il bello e cattivo tempo.
Ricordo quando ho cominciato a insegnare, ore e ore di inutili corsi di aggiornamento sulle famose tre I (inglese, internet e informatica) propinati da formatori aziendali arrivati da varie parti d'Italia che avevano questo stesso denominatore comune: essere ottimisti e razionali.
Signori di tale gruppo, non si può vivere in codesto stato d'animo e con tale predisposizione pratica nello svolgere le tue mansioni giornaliere, se il paese dove vivi tutto è tranne che OTTIMISTA E RAZIONALE!
E un consiglio spassionato: cambiate il vostro logo perché è talmente brutto da fare venire la depressione!

Lia ha mangiato una scaglia d'uovo, di cioccolato fondente, che sembrava un dente di squalo megalodonte.

Amici e colleghi coetanei miei, cominciamo da adesso a formare un gruppo (possibilmente misto ragazze e ragazzi Emoticon smile ) che in futuro e nel momento della pensione, vada a vivere in Tunisia o in Marocco. Tassazione della pensione del 5%. 
Allora chi se lo accolla?

Se c'è una donna, vicina a me da sempre, di cui ammiro la sua indefessa volontà professionale e motivazionale è mia moglie Lia Di Mariano...Nel parlare, dopo la cena, delle nostre quotidiane esperienze, posso solo prendere atto della sua smisurata umiltà e umanità che la mette al di sopra, a due metri di distanza, da tutta una serie di "manciafranchi" lamentosi e incapaci, pure. Da un egoista conclamato, come sono, non ho mai stimato tanto una persona...
Orgoglioso di essere tuo marito!

Per quel che ne possiate pensare di Batman V Superman, Christopher Nolan ne è il produttore esecutivo e Ben Affleck è un ottimo Bruce Wayne.

Abbiamo bisogno della banda allargata.
Ma più larga di quella bassotti, composta da tecnici o politicanti che dal 2011 hanno predisposto il nuovo assetto pensionistico, cosa andiamo cercando?

Fa piacere ritrovare un vecchio quaderno nel quale annotavo pensieri e riflessioni che in linea di massima avevo dimenticato...
Come questa "Cartografia" del 29 Dicembre del 2009
" Un lungo periodo di tempo che non viene cartografato o mappato con la scrittura, sembra come se fosse composto di nulla. E' anche molto impreciso se si tenta di ricordarne alcune parti.
Ci possono essere altre consapevolezze vissute con i sensi e non con l'ortografia. E l'unico totale evento che ha coinvolto tutto il mio tempo o i miei progetti è la nascita della mia meravigliosa "SOFIA". Diciassette lunghi mesi pieni di altre attenzioni e priorità.
Se prima, scrivevo di viaggi per l'Europa, con abbondanza di dettagli estetizzanti; suggestioni che riempivano interi quaderni, oggi, partecipo ad altri coinvolgimenti che non riguardano più egoisticamente me stesso.
Oggi opero e vivo per fare in modo che mia figlia cresca formandosi con quel grande valore che ha a che fare con la consapevolezza di se e degli altri; del mondo e delle piccole cose quotidiane.
Per farlo bisogna rinunciare ad un po' del proprio spazio e rispondere ad ogni "papà" che la mia piccolina pronuncia, lasciando interrotto tutto il resto o per lo meno rimandandolo al riposino pomeridiano. "
Sono passati 7 anni.

Continua...

sabato 16 aprile 2016

PROGETTO "ENOGASTRONOMICO" A.S: 2015/16-VC-Bozzetti finali


qui, le prime parti del progetto eseguite con dei tempi un po più dilatati del solito.
Qualche volta e per non perdere la qualità si cerca di dare il giusto tempo di elaborazione grafica e pittorica anche al di fuori le canoniche dodici ore della performances della giornata dell'esame di stato.
Lo si deve fare, ogni tanto, se vuoi vedere qualcosa del genere:
i piccoli progettisti sono cresciuti.


















Infine l'antro alchimistico e un po' magico (vista la scarsezza del materiale) del mio armadio dal quale prendono tecnicamente forma le idee.







sabato 9 aprile 2016

The Abandoned Pencil and Ink Page 6

Detto francamente, questo è uno di quei lavori su commissione che non ti fanno saltare di gioia non appena devi lavoraci su.
Però è uno di quei buoni banchi di prova, perché devi contenerti su ogni scelta e direzione possibile.
Il tempo concesso è per fortuna abbastanza flessibile...


...e questo consente un approccio che tenda ad una resa da non "tirata via".
A seguire il layout dell'ultima pagina.





venerdì 8 aprile 2016

HELL HOUSE Cover

Subito dopo aver consegnato l'ultima pagina del corto a Jack Wallace , quest'ultimo mi commissiona una cover interna per l'antologia che ha in mente di pubblicare a colori con la sua casa editrice disposablefictioncomics.

mercoledì 6 aprile 2016

L'IGNAVO

Con pause di tempo alterne, quel gran giornalista della Rai che è Bruno Vespa, riesce a far parlare di se.
Che sia uno che si sbatte per fare della cosiddetta informazione nessuno lo mette in discussione.
Scrive un libro all'anno che presenta con notevole battage pubblicitario e  coadiuvato da VIPS come lui, del mondo della politica o dello spettacolo...
C'è un piccolo dettaglio però. Tal signore verrà ricordato per la sua ignavia.
L'ultimo motivo di tale perentorio giudizio sta nell'aver invitato in un programma del servizio pubblico il figlio del boss Totò Riina, anch'esso condannato per Mafia.

Anni fa quando ho cominciato il mio progetto sull'Inferno di Dante a fumetti, ho pensato, qua e la, di intercalare qualche personaggio reale che servisse da rinforzo e attualizzazione del testo.

Sulle prime il signor Vespa ha trovato asilo nell'Anti-Inferno; in quello spazio destinato da Dante agli Ignavi e cioè a coloro che in vita non hanno saputo prendere posizione certa. Poi è stato caratterizzato come gli altri ospiti, all'inseguimento di una "insegna" senza identità. Da qui la metafora simbolica di rappresentarlo strabico perché non ha una convinzione chiara e non segue una direzione univoca...

Mi accorgo però dopo gli ultimi fatti che quella nobile citazione fatta di un'anticamera di dannazione, non basta.
Non è sufficiente.
Al caro signor Vespa, riserverò un posto  per ogni girone Infernale.





sabato 2 aprile 2016

ECCE HOMO: Quarta pittura- La Resurrezione di Lazzaro- Prime fasi

Riprendere a fare pittura e portare avanti il proposito di una esposizione, nel momento in cui tanti sono gli impegni lavorativi scolastici e le commission da smaltire, non è cosa semplice.
Prime fasi di quella che, del gruppo di pitture che sto realizzando sui miracoli di Cristo, risulta essere la più contrastante, per ovvi motivi compositivi e di scelte cromatiche.

A seguire il Work in progress




Continua...



venerdì 1 aprile 2016

La mani sul vetro- Seconda presentazione

Caffè letterario Palazzo Riso di Palermo.
Presentazione del libro dell'amica Daniela Palumbo, del quale ho realizzato la copertina e le illustrazioni dei racconti, raccolti dall'editore Torri del vento.

Daniela ha avuto la piacevole idea di esporre le illustrazioni originali.